Circolare n. 69: ISCRIZIONI PER L’ANNO SCOLASTICO 2021/2022.

Per il prossimo anno scolastico 2021/2022, le iscrizioni saranno online per tutte le classi prime della scuola primaria e secondaria di primo grado. L’iscrizione si effettua, invece, in modalità cartacea per la scuola dell’infanzia.

 

Le domande di iscrizione on line dovranno essere presentate dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2021 alle ore 20:00 del 25 gennaio 2021. I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale (affidatari, tutori) accedono al sistema “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del Ministero dell’Istruzione www.istruzione.it/iscrizionionline/ utilizzando le credenziali fornite tramite la registrazione che è possibile avviare già a partire dalle ore 9:00 del 19 dicembre 2020. Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.

 

SCUOLA DELL’INFANZIA (frequenza dal lunedì al venerdì)

Potranno essere iscritti i bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni compiuti entro il 31 dicembre 2021. Potranno essere iscritti anche i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2022.

Sarà possibile scegliere tra tempo normale (40 ore settimanali), ridotto (25 ore).

Relativamente agli adempimenti vaccinali si specifica che la mancata regolarizzazione della situazione vaccinale dei minori comporta la decadenza dall’iscrizione alla scuola dell’infanzia, secondo quanto previsto dall’articolo 3 bis, comma 5, del D.L. 73/ 2017, convertito con modificazioni dalla l. 119/ 2017.

In caso di incapienza dei posti disponibili verranno attuati i seguenti criteri di preferenza:

  1. gli alunni che hanno già frequentato durante l’anno scolastico precedente;
  2. gli alunni che hanno la residenza nel Comune di Pescia;
  3. gli alunni che hanno maggiore età anagrafica;
  4. gli alunni che hanno inoltrato la domanda d’iscrizione nei termini.

Le sezioni sono divise per età: 1°, 2° e 3° anno. L’iscrizione fuori dai termini generali è subordinata alla disponibilità di posto nella sezione di appartenenza. Laddove l’alunno possa anticipare l’iscrizione alla scuola primaria (nati entro aprile dell’anno successivo), su proposta dei genitori e previa consultazione con le insegnanti, il bambino sarà spostato dalla sezione di appartenenza alla sezione dei bambini dell’ultimo anno.

L’iscrizione avviene in forma cartacea attraverso la compilazione della Domanda di iscrizione alla Scuola dell’Infanzia a.s. 2021/2022 che si allega.

Codice meccanografico:

  1. PTAA823014 – Scuola dell’Infanzia.

 

SCUOLA PRIMARIA (frequenza dal lunedì al venerdì)

Sarà possibile iscrivere alle classi prime della scuola primaria i bambini che compiono 6 anni di età entro il 31 dicembre 2021. Potranno essere iscritti anche i bambini che compiono 6 anni dopo il 31 dicembre 2021, ma entro il 30 aprile 2022. In subordine rispetto all’istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all’atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.

Con riferimento alle deroghe all’obbligo di istruzione riguardanti bambini di 6 anni con disabilità o arrivati per adozione internazionale, relative al trattenimento per un anno alla scuola dell’infanzia, si ricorda che le stesse sono consentite su richiesta della famiglia, in casi circostanziati, supportati da documentazione che ne attesti la necessità e in via del tutto eccezionale.

In considerazione della possibilità che, in base ai criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di Istituto, si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte, i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale in sede di presentazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto all’istituto scolastico che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento.

Criteri di ammissione alle classi prime.

Classi con orario settimanale di 40h comprensive della mensa.

In caso di incapienza dei posti disponibili verranno attuati i seguenti criteri di preferenza:

  1. gli alunni frequentanti nell’anno precedente la scuola dell’Infanzia dell’Istituto;
  2. gli alunni obbligati al plesso in base alla residenza nel Comune;
  3. gli alunni che hanno la residenza nel Comune di Pescia;
  4. gli alunni che hanno inoltrato la domanda d’iscrizione nei termini.

Per quanto riguarda l’accesso alla scuola a tempo pieno, verrà data la precedenza ai figli dei genitori occupati entrambi in attività lavorative per l’intera giornata.

Classi con orario settimanale di 28h (27h più 1 ora di mensa).

In caso di incapienza dei posti disponibili verranno attuati i seguenti criteri di preferenza:

  1. gli alunni frequentanti nell’anno precedente la scuola dell’Infanzia dell’Istituto;
  2. gli alunni obbligati al plesso in base alla residenza nel Comune;
  3. gli alunni che hanno la residenza nel Comune di Pescia;
  4. gli alunni che hanno fatto la domanda d’iscrizione nei termini.

Criteri per la formazione delle classi.

Comunicazione dei docenti di scuola dell’Infanzia relative a caratteristiche e stili di apprendimento, livelli di autonomia, modalità relazionali. L’assegnazione delle sezioni verrà fatta, per estrazione, dalla Dirigente Scolastica nel mese di luglio (previa comunicazione all’ingresso della scuola e sul sito istituzionale www.icandreottipescia.edu.it).

All’atto dell’iscrizione, le famiglie esprimeranno le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può corrispondere a 28 ore (tempo normale), o 40 ore (tempo pieno).

Codici meccanografici:

  1. PTEE823019 – Scuola Primaria Valchiusa;
  2. PTEE82302A – Scuola Primaria Alberghi.

 

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (frequenza dal lunedì al venerdì)

Nella scuola secondaria di primo grado, al momento dell’iscrizione, le famiglie esprimeranno la propria opzione rispetto all’orario settimanale, articolato su 30 ore per il tempo scuola ordinario o 33 ore per l’indirizzo musicale e potendo scegliere, per la seconda lingua comunitaria, tra due opzioni: francese e spagnolo.

In considerazione della possibilità che, in base ai criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di Istituto, si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte, in sede di presentazione delle istanze di iscrizione on line è possibile indicare, in subordine all’istituto scolastico che costituisce la prima scelta, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento. Anche con riferimento agli istituti comprensivi quale l’I.C. “L. Andreotti”, non sono previste iscrizioni d’ufficio e deve essere utilizzata la procedura di iscrizione on line.

Per l’iscrizione alle prime classi a indirizzo musicale, i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale barrano l’apposita casella del modulo di domanda di iscrizione on line. In caso di carenza dei posti disponibili, l’I.C. “L. Andreotti” organizzerà la prova orientativo-attitudinale in tempi utili per consentire ai genitori e agli esercenti la responsabilità genitoriale di presentare una nuova istanza di iscrizione, eventualmente anche ad altra scuola, entro il 25 gennaio 2021 e comunque non oltre quindici giorni dopo tale data. In caso di accoglienza di tutte le domande di iscrizione all’indirizzo musicale, la prova orientativo-attitudinale si svolgerà entro il 30 aprile 2021 e ne verrà data dettagliata informazione, in merito ai tempi e alle modalità sul sito istituzionale www.icandreottipescia.edu.it.

Criteri di ammissione alle classi prime

In caso di incapienza dei posti disponibili verranno attuati i seguenti criteri di preferenza:

  1. gli alunni obbligati al plesso in base alla residenza nel Comune;
  2. gli alunni che hanno la residenza nel Comune di Pescia;
  3. gli alunni che hanno inoltrato la domanda d’iscrizione nei termini.

Richieste riguardanti l’extra-territorialità potranno essere prese in considerazione, tuttavia l’accoglienza sarà condizionata dal numero di alunni per classe.

Criteri generali per la formazione delle classi

Le classi devono risultare eterogenee per livello e piuttosto equilibrate tra di loro per potenzialità e numero di maschi e femmine. Una ristretta Commissione provvede alla formazione considerando:

  1. il colloquio con le insegnanti della Scuola Primaria;
  2. la valutazione e il livello dei ragazzi evinti dalle schede.

L’assegnazione del corso al gruppo-classe, sia per classi ad indirizzo di studi ordinario che musicale, sia per l’assegnazione degli alunni alla classe prima di spagnolo, in caso di esubero di richieste rispetto ai posti disponibili, avverrà per sorteggio pubblico nel mese di luglio.

Le lezioni dell’indirizzo musicale si terranno nel plesso di Valchiusa su 5 pomeriggi, ogni alunno farà 3 ore di musica, articolata in una lezione individuale ed un’esercitazione collettiva, con un massimo di due rientri pomeridiani, articolando le lezioni in base allo strumento scelto ovvero assegnato all’esito della prova attitudinale.

Codice meccanografico:

  1. PTMM823018 – Scuola Secondaria di primo grado

 

La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica è esercitata dai genitori e dagli esercenti la responsabilità genitoriale di alunni che si iscrivono alla prima classe della scuola primaria o secondaria di primo grado al momento dell’iscrizione, mediante la compilazione dell’apposita sezione on line. La scelta ha valore per l’intero corso di studi e in tutti i casi in cui sia prevista l’iscrizione d’ufficio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni, esclusivamente su iniziativa degli interessati presentando alla segreteria didattica (previo appuntamento fissato telefonicamente al numero 0572.47050 o via email all’indirizzo ptic823007@istruzione.it) il “Modulo per l’esercizio del diritto di scegliere se avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica” che si allega alla presente comunicazione.

 

La scelta di attività alternative, che riguarda esclusivamente coloro che hanno scelto di non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica, è operata, all’interno di ciascuna scuola, attraverso un’apposita funzionalità del sistema “Iscrizioni on line” accessibile ai genitori o agli esercenti la responsabilità genitoriale dal 31 maggio al 30 giugno 2021 con le medesime credenziali di accesso.

 

L’accoglimento della domanda sarà comunicato attraverso il sistema “Iscrizioni on line”.

 

Atteso che il modulo di domanda on line recepisce le disposizioni di cui agli articoli 316, 337 ter e 337 quater[1] del Codice civile e successive modifiche e integrazioni, la domanda di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa da entrambi i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale. A tal fine, il genitore e l’esercente la responsabilità genitoriale che compila il modulo di domanda dichiara di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del Codice civile, che richiedono il consenso di entrambi i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale. Si ricorda che la compilazione del modulo di domanda d’iscrizione avviene ai sensi delle disposizioni di cui al D.P.R. 445/2000, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”. Pertanto, i dati riportati nel modulo d’iscrizione assumono il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione, rese ai sensi dell’articolo 46 del D.P.R. 445/2000.

Si rammentano infine le disposizioni di cui agli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 che, oltre a comportare la decadenza dai benefici, prevedono conseguenze di carattere amministrativo e penale per chi rilasci dichiarazioni non corrispondenti a verità.

 

Si allegano alla presente comunicazione i seguenti documenti pubblicati anche sul sito istituzione nella sezione Modulistica Genitori all’indirizzo https://icandreottipescia.edu.it/modulistica-genitori/:

Domanda di Iscrizione Scuola InfanziaDOCXPDF
Modulo per l’esercizio del diritto di scegliere se avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolicaDOCXPDF
Modulo integrativo per le scelte degli alunni che non si avvalgono insegnamento della Religione CattolicaDOCXPDF
Bollettino Conto Corrente Postale preintestatoPDF
Nota n. 20651 del 12.11.2020 del Ministero dell’Istruzione avente ad oggetto: “Iscrizioni alle scuole dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2021/2022″PDF

 

Pescia (PT), 30/11/2020

 

La Dirigente Scolastica

Prof.ssa Antonella Gesuele

(Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3, comma 2 del D.Lgs. 39/1993)


[1] Art. 316 co. 1 c.c. Responsabilità genitoriale.

Entrambi i genitori hanno la responsabilità genitoriale che è esercitata di comune accordo tenendo conto delle capacità, delle inclinazioni naturali e delle aspirazioni del figlio. I genitori di comune accordo stabiliscono la residenza abituale del minore.

Art. 337 ter co. 3 c.c. Provvedimenti riguardo ai figli.

La responsabilità genitoriale è esercitata da entrambi i genitori. Le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all’istruzione, all’educazione, alla salute e alla scelta della residenza abituale del minore sono assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli. In caso di disaccordo la decisione è rimessa al giudice. Limitatamente alle decisioni su questioni di ordinaria amministrazione, il giudice può stabilire che i genitori esercitino la responsabilità genitoriale separatamente. Qualora il genitore non si attenga alle condizioni dettate, il giudice valuterà detto comportamento anche al fine della modifica delle modalità di affidamento.

Art. 337 quater co. 3 c.c. Affidamento a un solo genitore e opposizione all’affidamento condiviso.

Il genitore cui sono affidati i figli in via esclusiva, salva diversa disposizione del giudice, ha l’esercizio esclusivo della responsabilità genitoriale su di essi; egli deve attenersi alle condizioni determinate dal giudice. Salvo che non sia diversamente stabilito, le decisioni di maggiore interesse per i figli sono adottate da entrambi i genitori. Il genitore cui i figli non sono affidati ha il diritto ed il dovere di vigilare sulla loro istruzione ed educazione e può ricorrere al giudice quando ritenga che siano state assunte decisioni pregiudizievoli al loro interesse.


Circolare n. 69 – Iscrizioni a.s. 2021-2022

Bollettino Conto Corrente Postale Andreotti